Blog Deisa Ebano Blog Deisa Ebano
indietro

IL CALENDARIO DELLE ZANZARE:

UNA GUIDA ANTI-PUNTURA

IL CALENDARIO DELLE ZANZARE:

Secondo le ricerche condotte dal Pest Control Technology Institute dello Stato dell'Ohio, negli Stati Uniti, le preferenze di puntura riguardano infatti geni e gruppo sanguigno che fiutano distinguendo per odore. Gruppo A il sangue prediletto, seguono Gruppo 0 e Gruppo B. Per la tipologia di persone afferente a questi gruppi sanguigni può essere particolarmente fastidioso avere a che fare con loro e utile invece correre ai ripari con un programma specifico.

Le zanzare sono soprattutto un problema stagionale; il loro ciclo di vita segue un calendario annuale fortemente influenzato dalla temperatura esterna. La vita di una zanzara segue essenzialmente 4 periodi: il più problematico è il periodo estivo, identificabile da giugno a settembre, il periodo in cui si agisce per emergenza. Da settembre a novembre le zanzare si preparano alla ritirata che seguirà da novembre a marzo. È qui che comincia lo “svernamento”, momento in cui attraversano una fase di arresto spontaneo dello sviluppo: l'organismo è inattivo, non si alimenta né si muove. Durante questa fase restano nascoste nelle nostre abitazioni, in luoghi riparati da cui posso riemergere da marzo a giugno.

In questo periodo avviene la riproduzione, ed è sufficiente che la temperatura superi i 10° per proliferare. In media le zanzare impiegano dai 15 ai 20 giorni dalla deposizione delle uova allo sfarfallamento e quando le temperature aumentano, possono riprodursi anche in 6/8 giorni.

Dalla disinfestazione all'utilizzo di insetticidi specifici, avere a mente in quale periodo dell'anno il problema diventa più incisivo aiuta ad agire in maniere più precisa evitando il caso e i classici "schiaffi/pomfi sulla pelle".

Piccoli consigli pratici

Per evitare le punture e lenire i fastidi, oltre agli spray insetticidi e protezioni delicate per il corpo, avere piccoli accorgimenti nelle abitudini quotidiane, può fare la differenza. Applicare zanzariere alle finestre di casa, su culle e lettini di bambini piccoli è senz'altro d'aiuto. Quando si è all'aria aperta e la barriera fisica viene meno, diventa più utile indossare abiti dai colori chiari, leggeri ma lunghi minimizzando il rischio di essere punti. Per la profumazione della pelle: preferire profumi al limone, citronella, geranio, sandalo e magnolia, repellenti per le zanzare.

Prodotti consigliati

Repellenti Corpo
repellenti


Iscriviti alla nostra newsletter

Per rimanere aggiornato sul mondo ebano prendi visione dell’informativa ed iscriviti: